Immagine.png

Dolomiti nel Mondo

Tutte le novità

 

Piante spontanee - Tarassaco o dente di leone

Aggiornamento: 19 ott 2021

Il tarassaco vanta numerosi benefici di natura digestiva e diuretica.


In caso di problemi digestivi si può preparare e assumere per 3 volte al giorno un decotto a partire da 3-4 grammi di radice essiccata o un infuso a partire da 4-10 grammi.

Un altro modo di assunzione può essere tramite compresse da 300 mg di estratto secco, una o due volte al giorno.


Il tarassaco viene utilizzato anche in caso di lievi infiammazioni del tratto urinario, grazie alle proprietà diuretiche della pianta dovute alla naturale presenza di flavonoidi e ai sali di potassio che stimolano la diuresi favorendo l’eliminazione dei liquidi in eccesso.

In tal caso viene assunta la radice in decozione (3-4 grammi) o infusione (4-10 grammi) eventualmente arricchita con altre erbe.


Oltre a queste possibilità è anche possibile ingerire la tintura madre di tarassaco nella quantità di circa 35 gocce dopo i pasti principali. In ogni caso, se i sintomi si protraggono per più di due settimane si raccomanda di ricorrere ad un parere medico.


di Martina Bonetto

9 visualizzazioni0 commenti